Crotone,

Elezioni regionali, ai crotonesi piace il “modello” Sculco e premiano Flora

Archivio Flora ed Enzo Sculco

È Flora Sculco l’unica eletta tra i crotonesi candidati al Conisglio regionale. Ancora una volta “colui che tutto move” (come scrisse il gip Ciociola) ha fatto giusto i calcoli. Nonostante la sua pargola abbia perso più di 3000 voti rispetto alle regionali del 2014, passando da 9139 a 6043 preferenze, è stata eletta nel collegio Centro (Crotone-Catanzaro-Vibo) avendo la lista Democratici progressisti, raggiunto la percentuale più alta. Questo grazie anche ai voti portati dalle balene politiche degli esponenti del vecchio e paludoso Partito Democratico, che hanno sostenuto una persona perbene come Gino Murgi. Peccato che si trovasse nella lista sbagliata al fianco di Flora Sculco, che ha usufruito dei  voti dello stesso Murgi. Exploit di Sculco a Crucoli dove l’ex sindaco e ora dipendente del Comune di Crotone, Domenico Vulcano, si è fatto in quattro per portare voti a Flora Sculco, tanto che a lei sono andati 428 su 492 totali ottenuti dai Democratici progressisti.

È evidente che ai crotonesi il modello Sculco piace, e piace tanto.

Nella provincia di Crotone il Partito Democratico è il primo partito seguito dalla Lega di Salvini che è dietro di soli 500 voti. Sergio Arena e Carolina Girasole non sono eletti, ma contribuiscono quasi da soli al primato del partito di Zingaretti. Forse segno di un cambio di direzione del Pd Crotonese.

Splendida affermazione di Vincenzo Voce che in provincia supera le 3000 preferenze e a Crotone città è di gran lunga il primo eletto con 2499 voti.

Debacle del Movimento 5 Stelle che, con tutti i candidati di Crotone, prende gli stessi voti del solo Voce, che proprio da quel Movimento si è allontanato da tempo.

La Lega non riesce ad eleggere nessun candidato a Crotone, nonostante la buona affermazione di Salvatore Gaetano. Forza Italia premia Domenico Tallini che nel Crotonese ha trovato nuovi alleati, così come Baldo Esposito che, nonostante Crotone non lo abbia proprio preferito riesce a diventare Consigliere.

A questo punto tutto si sposta sulle prossime elezioni Amministrative di Crotone, dove sembra ci siano già almeno 27 candidati. Ci sarà da divertirsi già in fase di scelta dei nomi.

Ammesso che si voti a breve.

Tag:

Aurum