Crotone,

Crotone, scoppia la grana Ezio Scida: il Mibact lo vuole smantellare

A poche settimane dalla dolorosa e ingiusta retrocessione in Serie B, per il Crotone si apre un altro fronte, quello dello stadio Ezio Scida. Il Soprintendente per i Beni archeologici della Calabria, Mario Pagano, ha inviato una lettera al sindaco, all’assessore allo Sport e al Procuratore della Repubblica, nella quale dichiara “irricevibile” la richiesta di proroga per l’ampliamento della Tribuna coperta e della Curva Sud, concessa due anni fa e che scadrà il prossimo 18 luglio. A niente sono servite le rassicurazioni sull’individuazione di una zona dove costruire il nuovo stadio. Molto ha inciso l’immobilismo del Comune in questa vicenda, che invece di cercare una via istituzionale, stante anche l’inesistenza di alcun progetto di scavi in quella zona da parte della Soprintendenza, ha aspettato che gli eventi accadessero. Il Crotone così, si trova a poco più di due mesi dall’inizio del campionato di Serie B a dover fronteggiare un’altra, inattesa, matassa da sbrogliare e che potrebbe portare gli squali rossoblù a dover giocare altrove.

Tag:, ,

Istituto S.Anna