Crotone,

Crotone, Orlando Amodeo (ex dirigente medico della Polizia): “Salvini perché non ha twittato sul marocchino che ha salvato la dottoressa?”

Orlando Amodeo mentre soccorre migranti. Nel riquadro Mustapha e la dottoressa Calindro

Pubblichiamo una lettera aperta indirizzata al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, del primo dirigente medico della Polizia di Stato, ora in quiescenza, Orlando Amodeo. Uno che, per intendersi, nella sua carriera di dirigente medico ha prestato soccorso, aiutato, confortato e stretto a sé migliaia di migranti.

Orlando Amodeo ha guardato negli occhi la morte, la disperazione e la voglia di sopravvivere di migliaia di esseri umani.

Egregio Ministro dell’Interno:
“Conosco da anni, circa venti, Mustapha El Aoudi, il venditore ambulante marocchino che ha salvato la dottoressa, Maria Carmela Calindro. Anche Mustapha era “irregolare”, e “clandestino”, ma appena avuto il permesso si soggiorno ha cominciato a lavorare e mettere su famiglia e ricominciare a vivere.
Conosco gli uomini delle “Volanti” della Questura di Crotone, grandi, come sempre. E conosco la sofferenza della gente di Calabria.
Ella Ministro dell’Interno, a cui l’intelligenza non manca, ma viene spesso soffocata da uno sventurato conscio autoritarismo, da sempre impegnatissimo sui social, su questo fatto non ha twittato nulla. Certo non conveniva, capisco.
Ella ha ideato e creato il “Decreto Sicurezza”, che a breve, e a Crotone è già avvenuto, trasformerà centinaia di migliaia di persone, gli “irregolari” in “invisibili”. Ma queste persone, visibili o non visibili, dovranno mangiare, ripararsi dal freddo…. sopravvivere, come è nella natura umana, e qualcuno di loro ruberà e farà altre malefatte solo per sopravvivere,.. e quindi Ella potrà dire: “vengono da noi per delinquere…”
Mustapha, la collega, ed il delinquente italiano, dovrebbero farla riflettere: gli uomini, tutti gli uomini, sono uguali. Certo per Lei sarà difficile! Ma almeno ci provi.
Mustapha è un uomo normale!
Alla Calabria manca oramai tutto, infrastrutture, scuole, università, assistenza sanitaria, lavoro…. e non sono certo che il delinquente calabrese, se avesse avuto le stesse opportunità degli altri italiani, si sarebbe comportato da delinquente, ed Ella da Ministro dell’Interno cosa fa? Crea decine di migliaia di potenziali delinquenti! Ed è l’ultima cosa che la Calabria e l’italia vorrebbero.
E la smetta di dire “prima gli italiani”, bisogna prima amare l’Italia e gli italiani, solo per poter dire “gli italiani”. Ma che Ella rispetti l’Italia e gli italiani, francamente, ho molti dubbi!”
Orlando Amodeo

Tag:, ,

Aurum