Crotone,
Tempo di lettura: 1m 59s

Crotone, l’Ulivo di Italia Nostra per la pace, contro la guerra e i vandali

Riceviamo e pubblichiamo

“In occasione della Giornata mondiale delle Foreste del 21 Marzo 2022, Italia Nostra di Crotone organizza una iniziativa presso l’Orto Botanico in data sabato 26 marzo 2022 alle 10:30.

Sarà messo a dimora un Ulivo per la Pace in Ucraina e negli altri luoghi martoriati dalla guerra. Si invitano a partecipare delegazioni delle scuole, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni, cittadini. La manifestazione vuole essere non solo una condivisa risposta pacifica ai venti di guerra che aleggiano non lontani dal nostro Paese ma anche un significativo gesto di riparazione ai recenti atti vandalici avvenuti nei giorni scorsi nell’Orto Botanico, accompagnati da minacce ed insulti nei confronti di volontari e di abitanti del quartiere durante alcune ripetute vandaliche incursioni notturne.

Metteremo a dimora una pianta fortemente evocativa come simbolo della pace, un alberello di Olivo Bianco – olea europaea – varietà leucocarpa – detto Olivo Della Madonna specie rara in via di estinzione che – grazie al progetto di recupero della archeologa Anna Rotella – Italia Nostra ha messo a dimora nei giardini di alcune parrocchie crotonesi e nell’Orto Botanico. All’iniziativa del 26 marzo hanno aderito finora più di dieci associazioni. Ciascuna porterà in dono un alberello di mandorlo o altra pianta con l’etichetta del nome del donatore.

Per dire SI – alla Pace tra i popoli in Europa ed in tutto il mondo – al rispetto della determinazione di tutte le Nazioni – al rispetto della salute/vita umana e di tutte le creature viventi – alla tutela quindi della ambiente, della biodiversità.

Per dire No alla guerra – all’oppressione dei popoli- alle vittime innocenti in tanti luoghi del mondo – alla devastazione di tante vite costrette a fuggire dalla loro terra – alla distruzioni di città paesi campagne opere d’arte paesaggi.

Altra finalità, quella di compensare ‘moralmente’ l’Orto Botanico – area vandalizzata il 4 marzo scorso da atti teppistici notturni – per testimoniare che i cittadini crotonesi amano e rispettano le aree verdi a maggior ragione quando le stesse sono curate e mantenute da tanti anni con generosa e gratuita dedizione dai volontari. Grazie a Pino Doriana Tonio Alessandro e Maria”.

Per il direttivo della sezione Teresa Liguori