Crotone,
Tempo di lettura: 1m 25s

Crotone, il Tar accoglie il ricorso di “Momenti di Gloria” e sospende la determina del Comune per la restituzione del PalaMilone

Il PalaMIlone

Il Tar sospende la restituzione del PalaMilone al Comune di Crotone.

La seconda sezione del Tribunale Amministrativo della Calabria, Nicola Durante presidente, ha accolto il ricorso del Consorzio Sportivo Momenti di Gloria, Asd Scuola Basket Crotone, Hanuman Gym Asd, Asd Crescendo, Asd Futasal Kroton, Asd Polisportiva Judo Calabro Brugellis, Asd Provolley Crotone, Asd Kroton 5, Asd Elisir, rappresentati dagli avvocati Antonello Irtuso e Fabrizio Meo, e ha sospeso la determina dirigenziale del 17 gennaio scorso con la quale il Comune di Crotone aveva chiesto la restituzione del PalaMilone entro il 23 gennaio.

Scrive il Tar: “Rilevato che, col provvedimento impugnato, il Comune di Crotone ha disposto “la consegna, con effetto immediato, dell’immobile comunale PalaMilone, sito in via IV Novembre”, che la parte ricorrente detiene dal 2012, in virtù di atti posti in essere dallo stesso Comune, comunicandosi altresì che “che in data 23 gennaio 2020 dovrà essere consegnato l’immobile”;

Rilevato che non risulta attivato un previo contraddittorio con la parte istante, finalizzato anche alla possibile regolarizzazione della posizione della medesima, per altro più volte chiesta all’amministrazione comunale, con istanze rimaste inevase; Ritenuto che dall’esecuzione del provvedimento deriva un danno qualificato ex art. 56 c.p.a., sia in pregiudizio della parte istante, sia della collettività, in quanto ciò comporterebbe la cessazione delle attività sportive, sia dilettantistiche che agonistiche, che ivi si svolgono;

Accoglie la domanda di misure cautelari monocratiche proposta dal ricorrente e, di conseguenza, ordina la sospensione degli effetti del provvedimento impugnato. Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 18 febbraio 2020”.

Tag:,

Aurum