Crotone
Tempo di lettura: 1m 20s

Crisi Abramo: giovedì saracinesche abbassate alle 12.00 in segno di vicinanza

Giovedì 27 giugno attività commerciali chiuse dalle 12.00 a sostegno dei lavoratori Abramo. A renderlo noto sono stati gli stessi dipendenti con una nota inviata poco fa:
“Come richiesto, oggi abbiamo avuto la partecipazione all’assemblea permanente dei dipendenti Abramo Crotone presso il consiglio comunale del presidente di Confcommercio Crotone Antonio Casillo, anche in rappresentanza di tutte le altre associazioni di categoria e di Cristina Perri, presidente dell’associazione terziario donne di Crotone”.

Le associazioni tutte hanno espresso massima solidarietà per la nostra vicenda e ci hanno confermato tutta la disponibilità e vicinanza su ogni azione che verrà messa in campo.

Per tale motivo si è concordato durante l’assemblea di organizzare per GIOVEDI 27 GIUGNO DALLE ORE presidio presso la piazza del Comune con chiusura delle attività commerciali dalle ore 12*.

TUTTI I DIPENDENTI ABRAMO DEL SITO DI CROTONE DOVRANNO ESSERE PRESENTI ALLA MANIFESTAZIONE ESTENDENDO L’INVITO ALLA PARTECIPAZIONE A FAMILIARI, PARENTI ED AMICI

Ci aspettiamo ed auguriamo la presenza di tutte le Istituzioni del nostro territorio, Sindaco, Consiglieri, Assessori, Presidente della Provincia, i Parlamentari Calabresi e soprattutto invitiamo alla partecipazione tutta la cittadinanza.

Chiediamo anche la partecipazione del governatore della Regione Calabria, Presidente Roberto Occhiuto, che si è fatto promotore e portavoce della nostra protesta e che ci sta supportando in questa difficile vertenza.

I dipendenti Abramo non vogliono mollare!

L’incertezza ci mortifica!

Crotone non può permettersi di perdere 600 posti di lavoro!

Solo uniti si può vincere questa battaglia!

I dipendenti Abramo Crotone in Assemblea permanente”.