Crotone,

Cotronei, i caduti delle due grandi guerre hanno un monumento con nome e cognome

“Abbiamo colmato un vuoto storico, abbiamo restituito il giusto tributo ai nostri concittadini caduti nelle due grandi guerre per la libertà e la democrazia”. Ha usato queste parole il sindaco di Cotronei Nicola Belcastro per dare inizio alla manifestazione “In ricordo dei caduti nelle guerre mondiali”.
Un bagno di folla per rendere omaggio ai tanti cittadini di Cotronei caduti nelle due grandi guerre e che fino a poche ore fa non avevano nemmeno il nome su una stele. Ci ha pensato l’Amministrazione comunale con una grande manifestazione di piazza, di gente e di istituzioni, proprio come meritavano i caduti “per la libertà e per la democrazia” come ama definirli il primo cittadino di Cotronei. In piazza Baden Powell a centinaia si sono ritrovati per scoprire le due stele che da oggi ricorderanno con tanto di nome e cognome, 26 persone cadute nella prima guerra mondiale e 27 nella seconda, non poche per una piccola comunità. E a Cotronei per l’occasione sono arrivate le massime istituzioni civili e militari. C’erano il prefetto di Crotone Vincenzo De Vivo, l’on. Nico Stumpo, cotronellaro doc e membro della commissione parlamentare alla Difesa, mentre le conclusioni della manifestazione sono state affidate al sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi, arrivato a Cotronei su invito dell’Amministrazione per portare il saluto dello Stato ai caduti dei due conflitti mondiali. Presenti anche il Generale Vito Dell’Edera, comandante del Comando militare Esercito Calabria, il Colonnello Salvatore Gagliano comandante provinciale carabinieri Crotone, il Colonnello Pantaleo Cozzoli, comandante provinciale della Guardia di Finanza Crotone, il comandante provinciale del Corpo forestale dello Stato Domenico Archinà.
Poco dopo la scopertura delle due lapidi, il parroco Don Francesco Spadola ha proceduto alla benedizione. I ragazzi delle scuole medie hanno intonato e suonato l’inno di Mameli, quelli delle superiori di Cotronei letto alcune lettere.

“Una straordinaria partecipazione di gente alla manifestazione In ricordo dei caduti nelle guerra mondiali. – ha detto Belcastro – Voglio ringraziare il Sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi, il Prefetto di Crotone Vincenzo De Vivo, l’On. Nico Stumpo, Don Francesco Spadola, le più alte cariche delle forze armate della Calabria, tutte le scuole di ogni ordine e grado del nostro comune, i tanti tutori delle forze dell’ordine, i numerosissimi colleghi sindaci ed i tanti, ma tanti, cittadini di Cotronei che hanno partecipato. Con le targhe ai caduti, anche Cotronei onora i suoi figli che hanno contribuito con la vita alla libertà ed alla democrazia”.

Tag:, ,

Profumeria Carolei