Crotone,

Carfizzi: gara di solidarietà e nessun licenziamento per la moglie del romeno che ha donato gli organi

“La moglie di Tmofte non è stata licenziata e a Carfizzi è scattata una grande gara di solidarietà”, a dirlo è il sindaco di Carfizzi Carmine Maio che ha contattato direttamente il datore di lavoro di Daniela, la moglie di Timofte Marcu, il giovane romane deceduto nei giorni scorsi e i cui organi sono stati espiantati per volontà della famiglia all’ospedale di Crotone per essere trapiantati. Daniela è regolarmente assunta come bracciante agricola e nei confronti suoi e di suo figlio l’intera comunità arbereshe di Carfizzi si è mossa per un gesto di solidarietà. Anche il Comune per volontà dell’Amministrazione Maio ha voluto partecipare a questa gara di solidarietà con atti e gesti concreti. Persino la squadra di calcio del Carfizzi, che milita in Terza Categoria e nella quale gioca il figlio di Timofte, ha organizzato delle iniziative per far sentire la vicinanza a Daniela e al figlio.

Tag:, ,

Profumeria Carolei