Crotone
Tempo di lettura: 1m 25s

Carenza idrica: il Comitato Papanice chiede un incontro al Prefetto

“In qualità di presidente del comitato in indirizzo, si chiede a S.E. il Prefetto della città di Crotone Dott.ssa Franca Ferraro, di accogliere la richiesta di convocazione di una delegazione del comitato di cui sopra, in quanto la situazione che si sta venendo a creare nella comunità Papanicese è diventata insostenibile”. È quanto scrive in una nota il presidente del Comitato Papanice Pantaleone Paglia.
“Premettiamo – aggiunge – che siamo solo ai primi giorni di caldo, premettiamo che la popolazione presente non aumentata di numero, giustifichiamo ogni tipo d’intervento sulla rete idrica, ma non è più tollerabile lo scempio che si sta perpetrando a nome e sulle spalle dei cittadini Papanicesi. La carenza d’acqua che si sta verificando allo stato e senza giustificazioni, se non quelle raccontate e arrampicate sugli specchi da chi si trova a rispondere al telefono.
Eccellenza, ancora più assurdo è il paradosso, l’acqua manca sistematicamente solo a Papanice, dove purtroppo la gente indigente non a un cd serbatoio di accumulo, dove le spese per la corrente elettrica aumenta anche per l’uso continuo dell’autoclave, disagi e ancora disagi, che vanno a toccare quelle famiglie con presenza di anziani, bambini e persone con Handicap.
Ciò che le chiediamo è quello di ascoltare, per poter instaurare un dialogo volto a trovare una soluzione che possa alleviare il disagio di una grossa fetta di popolazione che vive nel quartiere/paese di Papanice.
Restiamo in attesa e fiduciosi di essere ascoltati, con l’occasione porgiamo i più distinti saluti”.