Crotone,

Capitaneria di Porto Crotone, Greco subentra ad Andronaco che dice: “Con nostri mezzi salvate 800 vite umane”

Avvicendamento alla Capitaneria di Porto – Guardia costiera – di Crotone dove il comandante, Giuseppe Andronaco, dopo tre anni lascia Crotone e andrà a comandare la Capitaneria di Porto di Catania. Ad Andronaco subentra Giovanni Greco, milanese di nascita, ma da genitori siciliani, 57 anni, sposato e padre di una bambina che “crescerà a Crotone e porterò a vedere le bellezze della Sila”. “Sono un marinaio  – ha esordito Greco – e per me, anche se non c’ero mai stato prima, Capocolonna è sempre stato un punto di riferimento sulla rotta Augusta-Venezia. Ora lo sarà anche dalla terra ferma”. Greco ha poi parlato delle grandi potenzialità del territorio.

Andronaco, invece, ha parlato dell’attività di tre anni nei quali è stato al comando della Capitaneria di Porto, ma non ha voluto snocciolare numeri, anche se nella scheda si legge di ben 18 depuratori sequestrati, ma soprattutto di 168 persone salvate o assistite per mare senza considerare i migranti. Perché sui migranti Andronaco ha voluto porre l’accento: “Nel periodo in cui sono stato a Crotone, con i mezzi della Capitaneria di Porto, abbiamo salvato 800 vite umane (migranti).

E per dirla con il comandante generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Giovanni Pettorino, “risponderemo sempre alle richieste di SOS”.

Tag:,

Aurum