Crotone,

Balneazione, Comune e Arpacal: “Il mare di Crotone non è inquinato”

Il mare di Crotone non ha problemi di balneabilità se non nel solito sito vicino alle fabbriche aegnalaro da anni. Lo affermano il Comune di Crotone e l’Arpacal (agenzia regionale per l’ambiente della Calabria) che questa mattina hanno tenuto una riunione alla quale hanno partecipato il sindaco Ugo Pugliese e il Dirigente del servizio tematico acque del Dipartimento provinciale di Crotone dell’Arpacal Emilio Cellini. “Nel corso della riunione, in cui è stata ribadita la forte sinergia istituzionale tra Comune ed Arpacal, – è scritto in un comunicato – Cellini ha confermato i dati relativi alla qualità della balneabilità della costa crotonese diffusi la scorsa settimana e che non presentano alcuna criticità nei ventuno punti di rilievo che vanno da 500 mt a sud del Fiume Neto al Camping Paradiso. Una risposta ai dati diffusi dal Meetup Amici di Beppe Grillo che, invece, avevano commissionato le analisi al BiolabSila di Camigliatello i cui, che non hanno il crismi dell’ufficialità, risultati differiscono da quelli dell’Arpacal. 

Con buona pace di qualche assessore di primo pelo che va in giro per la città minacciando querele ai giornalisti e non meglio specificate ritorsioni.

“Cellini ha confermato la validità delle metodologie scientifiche applicate da Arpacal – continua il comunicato del Comune – che investono l’ampia zona di riferimento. Non essendo intervenuti elementi di ulteriore criticità, nella piena sintonia istituzionale, Arpacal ha comunicato che i prelievi saranno effettuati a partire dal prossimo 11 luglio e che allo stato si conferma la validità dei dati già pubblicati e visionabili sul sito ufficiale di Arpacal”.

“Per garantire la massima tranquillità di cittadini ed ospiti della città di Crotone, Arpacal in vista dei futuri prelievi ha manifestato la propria disponibilità ad eseguire ulteriori campionamenti lungo il tratto di costa crotonese. Si stanno completando i lavori delle pompe di sollevamento con sistemi di telemonitoraggio al fine di evitare qualsiasi nocumento alla balneabilità”.

Tag:,

Profumeria Carolei