Crotone,

A Rocca di Neto parte la raccolta differenziata porta a porta

A Rocca di Neto parte la raccolta differenziata porta a porta. Altro grande passo in avanti della giovane Giunta comunale guidata da Tommaso Blandino che nei giorni scorsi ha provveduto, tramite gli uffici del Comune a distribuire i kit per la raccolta differenziata che interesserà tutto il territorio rocchitano.
“È con grande soddisfazione degli amministratori e dei cittadini tutti, – fanno sapere dal Comune – che anche a Rocca di Neto si avvierà il servizio di raccolta differenziata domiciliare dei rifiuti urbani, il cosiddetto porta a porta. Si tratta di un metodo di raccolta efficace ed efficiente, che permette di riciclare la maggior quantità di materiali, riducendo così la quantità di rifiuti da smaltire e di conseguenza i costi del loro conferimento che gravano sull’economia della comunità. Con il nuovo servizio di raccolta porta a porta, spariranno dalle strade i cassonetti finora utilizzati e l’unico modo per conferire i rifiuti sarà presso la propria abitazione”.
A questo proposito sarà fondamentale il rispetto assoluto delle indicazioni e delle modalità di conferimento riportate sul depliant illustrativo che verrà consegnato unitamente al kit dei mastelli.
“La raccolta differenziata – aggiungono – sarà una semplice ma importante rivoluzione delle nostre abitudini. Si dovrà essere abili non solo nel selezionare il rifiuto e destinarlo nel giusto contenitore, ma anche di ridurne la quantità. L’impegno è proprio questo: ridurre, raccogliere, riusare, riciclare, ossia solo scegliendo prodotti con meno imballaggi, separando correttamente i rifiuti, riutilizzando ciò che non necessariamente va buttato potremmo dire di aver compiuto con esattezza la raccolta differenziata. Ma siamo certi che la nostra comunità non disattenderà questo fondamentale dovere e che, con la collaborazione di tutti, non solo si riuscirà a correggere eventuali errori che si manifesteranno nello svolgimento del nostro programma, ma anche a migliorarlo e ad ottimizzarlo, perché i veri protagonisti di questa rivoluzione culturale, saranno i cittadini chiamati a dare dimostrazione di senso civico, di impegno e di rispetto delle regole”.

Tag:, ,