Crotone
Tempo di lettura: 5m 33s

A Crotone i 60 anni di SOS Villaggi dei Bambini

Crotone sarà nuovamente protagonista di un importante appuntamento di SOS Villaggi dei Bambini, che da anni si impegna a favore dei bambini e dei ragazzi più vulnerabili, privi di cure familiari o a rischio di perderle, affinché possano crescere in una situazione di parità con i propri coetanei, concretizzando appieno il loro potenziale e la possibilità di vivere una vita indipendente.

 

La città di Crotone sta diventando simbolo dell’accoglienza, della mano protesa verso l’altro, obiettivo che SOS Villaggi dei Bambini porta avanti sul territorio calabrese dal 2017.

Per questi motivi è stata scelta come sede per la prima riunione in Italia del Senato Internazionale di SOS Children’s Villages, organo a cui compete la guida e l’indirizzo dell’Organizzazione a livello globale e del quale la Presidente di SOS Villaggi dei Bambini Italia, Maria Grazia Lanzani, è membro partecipando attivamente alle decisioni a beneficio dell’intero network mondiale.

I delegati nazionali della Federazione Internazionale, provenienti da tutto il mondo – Germania, Austria, Olanda, Francia, Nigeria, Etiopia, Svizzera, Brasile, Argentina, Colombia, Bolivia, Filippine, Svezia, Ungheria, Lettonia – saranno ospitati per la prima volta in Italia dal 27 al 30 novembre e parteciperanno alle iniziative di solidarietà e inclusione organizzate da SOS Villaggi dei Bambini volutamente nella città calabrese che ha riconosciuto l’impegno dell’Organizzazione conferendole la Menzione Speciale a seguito del tragico naufragio a Steccato di Cutro.

 

La delegazione parteciperà anche alla tappa SessantiAMO di Crotone – dopo “La Grande Pagina Bianca” di Trento, Mantova, Ostuni eTorino e i laboratori artistici a Saronno e Vicenza – per festeggiare insieme i 60 anni di SOS Villaggi dei Bambini, sotto l’alto patrocinio del Parlamento europeo.

 

Mercoledì 29 novembre, infatti, alla presenza delle autorità e del Senato Internazionale, sarà inaugurata alle ore 12:00 al Mercato Comunale in Via Nuova Poggioreale, l’opera murale, nata dai laboratori di “progettazione partecipata” tenutisi dal 5 al 9 ottobre con il coinvolgimento di studenti, cittadini e lavoratori del mercato comunale. 

 

Il tema dell’opera individuato da SOS Villaggi dei Bambini a Crotone, è quello dell’unicità̀ e dell’individualità̀ come valori ed essenza del singolo, con la consapevolezza che si può realizzare sé stessi solo in uno spazio condiviso: l’anima della condizione umana è nella pluralità̀, proprio perché́ nessuna comunità̀ può̀ esistere senza che i suoi membri si impegnino a darle forma. All’evento parteciperanno Vincenzo Voce, Sindaco del Comune di Crotone,Ivan Tresoldi, in arte ivan, poeta di strada, Serafina Rita Anania,Dirigente scolastica Istituto I.P.S.I.A. A.M. Barlacchi e Maria Grazia Lanzani, Presidente di SOS Villaggi dei Bambini Italia. Modera l’incontro Francesca Travierso, giornalista di Video Calabria.

 

“Siamo particolarmente grati a SOS Villaggi dei Bambini perché un murale non rappresenta solo un modo di arricchire e valorizzare un luogo della città, tra l’altro particolarmente popolare come il mercato di piazza Pitagora. Rappresenta un racconto, il racconto visivo dei valori che una comunità deve perseguire e sostenere”dichiara Filly Pollinzi, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Crotone.

 

A fare da cornice a tutto questo, i valori che da 60 anni ispirano tutta la Rete SOS Villaggi dei Bambini: coraggio, impegno, responsabilità e fiducia. Valori che da sempre permettono all’Organizzazione di lasciare un impatto positivo sul presente e futuro dei bambini, dei ragazzi e delle famiglie che sostiene e accompagna, nonché sulle loro comunità. 

 

Le celebrazioni di SessantiAMO, partite a maggio da Trento, si sono snodate per tutto il Paese, toccando 10 regioni tra Programmi, Villaggi SOS e Gruppi locali.

 

“In 60 anni, in Italia, il nostro agire è rimasto fedele alla missione originale, seppur evolvendosi in risposta ai bisogni della società, in un lungo percorso dove qualità e attenzione ai bambini a 360° hanno sempre rappresentato la costante. Il nostro è, da sempre, un impegno di lungo termine e orientato a garantire un futuro a bambine, bambini, ragazze, ragazzi, le loro famiglie e le comunità del territorio in cui vivono”, spiega Maria Grazia Lanzani, Presidentedi SOS Villaggi dei Bambini. “Noi siamo i bambini e i ragazzi che abbiamo incontrato in questi 60 anni. Siamo quegli educatori e quei professionisti che sono con loro ogni giorno. Ma siamo anche quei volontari, sostenitori, aziende e istituzioni che donano il loro tempo e le loro risorse affinché il presente e il futuro di bambini e ragazzi possa essere migliore, e insieme a loro possa essere migliore il futuro di tutti”.

 

L’organizzazione, in Calabria, contribuisce a sostenere il benessere psicologico e sociale dei Minori Stranieri Non Accompagnati che sbarcano nel nostro Paese e a favorire la loro integrazione nel territorio. Intervento che rappresenta anche una significativa occasione di crescita sociale ed economica per i giovani del territorio calabrese. Dal 2023, SOS Villaggi dei Bambini lavora presso l’Hub Sant’Anna di Crotone, Centro Regionale di accoglienza per adulti migranti, a seguito del naufragio di Cutro, in cui hanno perso la vita bambini, donne e uomini. In questo contesto sono stati offerti servizi di mediazione linguistico culturale e orientamento al territorio, attraverso i quali sono stati raggiunti circa 250 Minori Stranieri Non Accompagnati e 40 adulti, tra uomini e donne. A giugno sono partite, inoltre, le attività di supporto psicosociale, focalizzate sulle life skills, rivolte ai MSNA con l’obiettivo di sostenere il loro benessere psicologico e sociale e favorire l’integrazione. 

 

Per rimanere aggiornati su tutte le iniziative SessantiAMO: www.sositalia.it/60-anni-insieme.