image

“La ‘ndrangheta una montagna di merda alta quanto l’Everest”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un intervento di Rocco Mangiardi, testimone di giustizia di Lamezia Terme, anche se lui ama definirsi cittadino responsabile. Una lucida e chiarissima idea di quanto ancora anche in Calabria il fenomeno ‘ndrangheta sia sottovalutato, nonostante quanto accade in questa terra.

La “ndrangheta in Calabria non c’è più! È ormai da qualche mese, a parer mio che, non si parla ormai nemmeno più di ‘ndrangheta in Calabria. È quasi come se la ‘ndrangheta non fosse mai esistita, è quasi come se in Calabria, questa Montagna di Merda” fosse stata definitivamente debellata. Anche di recente, nelle ultime manifestazioni contro le mafie nella nostra città, si è parlato di tutto e di tanto d’altro “Mafia Capitale” in testa, come se la ‘ndrangheta si fosse trasferita altrove, con le sue ramificazioni ovunque nel mondo, ma non abitasse più qui. Se veramente fosse così, credetemi, nessuno gioirebbe più di me! Ma le cose non stanno così. Io credo che non ci sia nulla di più falso e, nel contempo mi domando e domando: a chi giova tutto ciò?

Le risposta che riesco a darmi io, piccolo cittadino responsabile, sono multiple. Credo che mai, come in questo momento storico, la ‘ndrangheta sia stata così forte in Calabria, nonostante i numerosi arresti, nonostante i tanti pentiti, nonostante le bravissime forze dell’ordine e nonostante il lavoro brillante della magistratura. La ‘ndrangheta, in questo momento di distrazione popolare, si sta riorganizzando facendo gli affari migliori di tutta la sua storia.

Apre i “compra oro”, apre i suoi sportelli al credito chiamati “finanziarie”, lava i soldi sporchi reinvestendoli nei posti più belli e lussuosi del globo. Credo che il popolo Calabrese sia stato volutamente, o forse non volutamente, distratto da altre tematiche propinate nella giusta dose come fosse una medicina per dimenticare, un passato che non è mai passato e dove, invece, nel presente quella “Montagna di Merda” sta diventando più alta dell’Everest.

Rocco Mangiardi

Notizie Correlate

Ultime Recensioni

stefano-bollani

Stefano Bollani – Arrivano gli alieni

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Everest-La-Scalata

Everest

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

stephen-king

Stephen King – Chi perde paga

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

jamestaylo-photo

James Taylor – Before this world

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

© 2015 RGB Communication srls | PI 03409750795. Powered by Idemedia.