Miniera di sale Syndial, riapre la sp 30 di Belvedere Spinello

Secondo uno studio del Cnr, su commissione della società concessionaria della miniera di sale, non ci sono pericoli

Nessun pericolo, riapre la strada Sp 30, quella per intenderci nei pressi delle miniere di sale di Belvedere Spinello. Questo è il succo di un comunicato stampa della Prefettrua di Crotone che parla di una riunione presieduta dal viceprefetto vicario Maria Carolina Ippolito, alla quale hanno partecipato i rappresentanti della Regione Calabria (Dipartimento attività produttive, ambiente e Settore di protezione civile), il Dirigente del Settore viabilità della Provincia di Crotone, i vertici delle forze di polizia, dei vigili del fuoco, il sindaco di Belvedere Spinello, oltre a  rappresentanti e consulenti tecnici della Syndial, società concessionaria e gestore della miniera di salgemma di Belvedere Spinello.

Come si ricorderà la strada provinciale 30 era stata chiusa in via precauzionale dalla Provincia di Crotone, che ne ha la competenza, dopo ce nei terreni limitrofi erano state trovate tracce di sale fuoriuscito. Temendo nuovi voluminosi smottamenti, l’Ente intermedio ne aveva ordinato la chiusura.

“I rappresentanti e i consulenti tecnici della Syndial – è scritto nella nota della Prefettura –  hanno comunicato che è stata eseguita una campagna di indagine sismica a riflessione bidimensionale ad alta risoluzione che ha confermato la mancanza di qualsiasi fenomeno di instabilità che interessa il tratto comprendente il Km 1+ 500 della Sp 30”.

Lo studio è stato seguito, elaborato e validato dal Cnr – Dipartimento di Napoli – (Centro nazionale ricerche) che ha contribuito alla stesura della relazione tecnica finale.

Ora la Provincia di Crotone, acquisirà la documentazione relativa all’indagine sismica, ma – secondo la nota della Prefettura –  ha già annunciato la riapertura al transito in tempi brevi del tratto stradale interessato.

Notizie Correlate

Ultime Recensioni

Stefano Bollani – Arrivano gli alieni

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Everest

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

Stephen King – Chi perde paga

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

James Taylor – Before this world

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

© 2017 RGB Communication srls · PI 03409750795 · Powered by Idemedia.