immigrati stazione crotone

Cgil: “Basta passerelle sui migranti”

“Riteniamo che, ormai, fare sopralluoghi, rilasciare interviste e scattare foto per mostrare il proprio interesse nei confronti di una situazione ormai ingestibile sia diventato superfluo. Crotone non necessita di mera propaganda politica ma di interventi mirati, da parte degli organismi competenti, che possano restituire dignità ai migranti ed al nostro territorio”. È quanto afferma la Cgil Crotone con riferimento alla situazione degli immigrati, in transito da Crotone per il rinnovo dei permessi di soggiorno e per altri adempimenti burocratici relativi alla loro permanenza sul territorio dello Stato, accampati nella stazione ferroviaria della città in una situazione igienico-sanitaria ed “abitativa” assolutamente degradante. “Il riflettore dei media nazionali – sottolinea Cgil Crotone – torna ad essere puntato sulla gravissima situazione dei migranti che sostano nella stazione ferroviaria ormai abbandonata della città di Crotone. Sovente la Cgil di Crotone si è trovata ad affrontare questo tema denunciando, in diverse manifestazioni ed insieme alle altre associazioni, lo stato di abbandono in cui vivono i migranti. Molti di loro, infatti, in mancanza di strutture, hanno trovato riparo all’interno dei vagoni delle carrozze ferme sui binari della stazione ferroviaria della nostra città, vivendo in condizioni di assoluto degrado”. “E’ divenuto indispensabile – è l’appello del sindacato – che Prefettura e Ministero degli Interni intervengano per evitare situazioni di tensione che potrebbero tramutare in intollerante una città che da sempre si è vocata all’accoglienza. Provvederemo, sin dai prossimi giorni ad attivarci, insieme alle associazioni, per rendere ancora più evidente questo disagio e richiamare alle proprie responsabilità i soggetti interessati”. Recentemente, a constatare la grave situazione igienico sanitaria e logistica in cui versano gli extracomunitari alla stazione ferroviaria di Crotone è stata la Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza, identificazione e trattenimento dei migranti.

Notizie Correlate

Ultime Recensioni

stefano-bollani

Stefano Bollani – Arrivano gli alieni

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Everest-La-Scalata

Everest

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

stephen-king

Stephen King – Chi perde paga

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

jamestaylo-photo

James Taylor – Before this world

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

© 2015 RGB Communication srls | PI 03409750795. Powered by Idemedia.