banana-yoshimoto-il-lago

Banana Yoshimoto – Il lago

Torna sulle scene letterarie una delle più apprezzate scrittrici contemporanee con un racconto sospeso tra amore e mistero

18798_il-lago-1432308123Potente, ma al tempo stesso commovente e toccante. Così si presenta l’ultimo lavoro di Banana Yoshimoto, nata a Tokyo nel 1964, scrittrice ed autrice di romanzi che hanno conquistato un grandissimo numero di lettori in Italia a partire da Kitchen, pubblicato nel 1991. Il libro, edito da Feltrinelli, narra la storia di Chihiro, una ragazza che vive a Tokyo, e che cerca di superare il dolore della perdita della madre. La sua morte è recente e per la studentessa è difficile affrontarla perché la donna era il suo legame con il mondo, con il suo passato.

Proprio mentre un giorno si perde nei suoi pensieri, affacciata alla finestra, la ragazza vede dall’altra parte della strada un giovane uomo e, giorno dopo giorno, si accorge che anche lui passa gran parte dei suoi pomeriggi a guardare fuori dalla finestra. Prima un saluto, poi un cenno del capo e pian piano i due ragazzi diventano amici. Casualmente anche il giovane uomo, di nome Nakajima, ha perso la madre, ma si sente così distrutto dalla sua morte che non riesce a parlare di lei. La ferita di questa perdita sembra averlo colpito in modo irreversibile.

Qualcosa di strano e misterioso riguarda però la vita del ragazzo: c’è qualcosa che lui non vuole o non può rivelare. Nel tentativo di aiutarlo a superare il lutto, Chihiro si mette sulle tracce di strani elementi, ricordi e carte che ha trovato a casa di Nakajima. Inizia così un viaggio strano, verso due amici che vivono una vita monastica e solitaria vicino ad un bellissimo lago.

Il percorso che intraprende Chihiro la condurrà però a scoprire cose di lei, del suo amico e della vita che davvero non si aspettava. Un libro sorprendente, poetico ed inquietante al tempo stesso, dove il bisogno di affetto e comprensione diventano più importanti dei tradizionali stereotipi di una relazione d’amore.

Banana Yoshimoto – Il lago
(Feltrinelli) 2015

Notizie Correlate

Ultime Recensioni

stefano-bollani

Stefano Bollani – Arrivano gli alieni

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Everest-La-Scalata

Everest

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

stephen-king

Stephen King – Chi perde paga

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

jamestaylo-photo

James Taylor – Before this world

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

Terzo disco da solista per il compositore, pianista e cantante jazz Stefano Bollani, dopo Smat Smat (2003) e Piano solo (2007).

Jake Gyllenhaal veste i panni di uno scalatore nello spettacolare e drammatico film ispirato ad una storia vera.

Torna il “re” del thriller con il secondo capitolo della trilogia poliziesca dedicata alle inchieste del detective Bill Hodges.

Il leggendario cantautore statunitense torna al primo posto della classifica Billboard America a 45 anni di distanza dall’ultima volta.

© 2015 RGB Communication srls | PI 03409750795. Powered by Idemedia.